HOME
   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La disciplina della lotta rappresenta una base vincente nelle MMA, competizioni moderne prive di armi discendenti dal pancrazio, dal vale tudo e dai combattimenti estremi senza regole rough and tumble. Nato in Brasile nella prima metà del 1900, il vale tudo era caratterizzato da regole limitate e veniva concepito come una sfida (su ring o tatami) fra i diversi stili di combattimento praticati in terra carioca. Nel più antico rough and tumble americano, invece, non vi era alcuna limitazione ed il terreno di scontro consisteva in una pavimentazione formata da assi di legno o semplicemente dal fondo stradale. Le tecniche utilizzate nel rough and tumble unite alla pratica del Lancashire wrestling importato dai lottatori inglesi, diede vita all' arte marziale del catch as catch can wrestling e, conseguentemente, al termine no holds barred (NHB). Occorre precisare che nel periodo medioevale la Lotta sportiva comprendeva tutti i colpi presenti nelle attuali "Mixed Martial Arts", ovvero proiezioni, atterramenti, percussioni, leve articolari e strangolamenti.

L'interesse per le MMA (sigla che ha soppiantato le parole NHB e vale tudo) esplose grazie nascita dell' UFC, evento che radunò decine di atleti provenienti da varie discipline fra le quali spiccano la lotta libera/greco-romana, la boxe, la kickboxing, la luta livre, il catch wrestling, il bjj e la muay thai. Le gare si disputavano (e si disputano) all'interno di gabbie ottagonali oppure su un ring, entrambi con fondo ammortizzato. Le prime dodici edizioni mondiali dell' UFC, erano contraddistinte da tornei con più combattimenti a serata (per chi riusciva ad avanzare) disputati a mani nude, senza categorie di peso, senza riprese e praticamente senza regole (i colpi nei punti sensibili erano sanzionati ma non vietati) ; inoltre rappresentavano una vera e propria sfida fra le arti marziali visto che i partecipanti, ignari fino al combattimento del tipo di avversario da sfidare, erano puristi delle varie discipline (lotta, sambo, karate, bjj, jkd, sumo, tkd, pugilato, kickboxing, savate, muay thai, kung fu, wing chun, streetfighting e sistemi di difesa militari come il survival krav maga). In queste competizioni, i lottatori provenienti dalla lotta libera dominarono la scena, al punto che ben sei delle prime dodici edizioni del torneo UFC furono vinte dai puristi del freestyle wrestling (debuttarono nella quarta edizione).

Nei primi anni novanta, sulla scia della grande tradizione carioca, nacque il circuito brasiliano dell' International Vale Tudo Championships (IVC), l'unica organizzazione che riuscì a promuovere il vero vale tudo (sotto forma di singoli incontri o tornei) fino al 2004. Il nuovo circuito attirò diversi campioni statunitensi sui propri ring e gli oltre novanta incontri disputati in Sud America decretarono la vittoria della luta livre, stile che raggiunse il maggior numero di successi nell' IVC. Lo stesso accadde nel WVC (world vale tudo championship).

Nella attuali MMA, sono state aggiunte oltre trenta regole rispetto alle prime dodici edizioni dell' UFC (dal quattordicesimo torneo vennero introdotte molte limitazioni), mentre gli atleti, che affrontano un solo combattimento a serata conoscendo mesi prima il nome dell'avversario (e le sue caratteristiche), allenano tutte le distanze con il così detto "cross training" nella lotta olimpica, grappling, muay thai e boxe ; di conseguenza, i partecipanti sono in grado di difendersi in ogni area del combattimento, variando le strategie e livellando i valori in campo. Nonostante questo radicale cambiamento che ha trasformato il vale tudo da una sfida fra puristi delle varie arti marziali a competizioni fra combattenti "completi" (MMA), i wrestlers che lottano attualmente nelle più importanti federazioni a livello mondiale (UFC, World Victory Road, Dream...) continuano a distinguersi ottenendo posizioni di vertice e titoli mondiali.

Il precedente campione della più famosa federazione a livello internazionale (UFC), Randy Couture (46 anni), detiene il record di titoli vinti (5), ottenuti in due categorie di peso differenti (altro record) rispettivamente nelle classi Light Heavyweight / Heavyweight. Couture ha fatto parte del team olimpico USA di lotta greco-romana. Il successo di Randy e di altri lottatori, spinse un altro campione del greco-roman wrestling, Dan Henderson (39 anni), a cimentarsi nel vale tudo. L' atleta californiano vanta due partecipazioni ai giochi olimpici nelle edizioni del 1992 e del 1996 ed è stato l'unico combattente al mondo ad eguagliare il record di Couture, riuscendo ad ottenere contemporaneamente due cinture nel circuito giapponese Pride FC (chiuso recentemente) nelle categorie Middleweight e Welterweight. Henderson è stato il primo fighter ad aver finalizzato Akira Shoji e mandato KO Renzo Gracie, uno dei migliori rappresentanti del bjj di tutti i tempi. E' doveroso citare la forte rivalità fra Kazushi Sakuraba (catch wrestling) e la famiglia Gracie (bjj), che diede vita ad una serie di competizioni altamente tecniche ed interessanti. Il lottatore giapponese riuscì a sconfiggere (anche tramite sottomissioni) le più grandi leggende del jj brasiliano come nel caso di Royler Gracie, Royce Gracie, Renzo Gracie e Ryan Gracie, guadagnandosi l'appellativo di "The Gracie Hunter"!

Alcuni campioni delle MMA (a livelli mondiali) provenienti dalla lotta olimpica, sono : Randy Couture, Matt Lindland, Matt Hughes, Dan Henderson, Sean Sherk, Urijah Faber, Tyson Griffin, Clay Guida, Kevin Randleman, Mark Kerr, Don Frye, Dan Severn, Mark Coleman, Bryan Vettel, Tito Ortiz, Quinton Jackson, Rashad Evans, Jeff Monson, Norifumi Yamamoto, Brock Lesnar, Gray Maynard, Matt Hamill, Benji Radach, Gerald Harris, Antonio McKee, Carmelo Marrero, Lew Polley, Vladimir Matyushenko, Ryan Schultz, Aaron Stark, Devin Cole, Ken Shamrock, Josh Barnett, Brent Beauparlant, Mike Whitehead, Antoine Jaoude, Adam Maciejewski, Roy Nelson, Dan Molina, Reese Andy, Shad Lierley, Melvin Guillard, Mark Munoz, Dennis Hallman, Dan Miller, Josh Koscheck, Mark Schultz, Brandon Vera, Renato Sobral, Jamie Varner, Ricco Rodriguez, Gilbert Melendez, Mitsuhiro Ishida, Takanori Gomi, Jon Fitch, Tim Boetsch, Aaron Simpson, Chad Mendes, Ryan Lang, Ben Askren, Johnny Hendricks, Jake Rosholt, Shane Roller, Dominick Cruz, Ricardo Lamas, Joseph Benavidez, Cole Province, Anthony Johnson, Frank Edgar, Matt Grice, Corey Hill, Roger Huerta, John Jones, Matt Veach, Efrain Escudero, Ryan Bader, Cain Velasquez, Shane Carwin, Mo Lawal, Shamar Bailey, Brian Bowles ed altri. Diverse accademie di MMA fra le migliori al mondo sono state fondate da lottatori olimpici come nel caso della Xtreme Couture (Randy Couture), del Team Quest (Matt Lindland e Dan Henderson), della HIT Squad (Matt Hughes), del Team Takedown, del Greg Jackson Team, del Krazy Bee (Norifumi Yamamoto), della Minnesota MMA (Greg Nelson) e del Gilbert Grappling, per citarne alcune. In queste strutture il ruolo della lotta e del grappling è di fondamentale importanza poichè rappresenta l'eccellenza, oltre che la base strategica, del concetto di MMA.

Gli altri stili di lotta impiegati nell'allenamento delle mixed martial arts sono il catch wrestling e la luta livre esportiva - vale tudo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   
HOME WEB PAGE |||| STILI DI LOTTA |||| LOTTA & MMA |||| STORIA |||| CAMPIONI |||| APPROFONDIMENTI |||| VIDEO - MEDIA |||| PALESTRE |||| LINKS |||| AVVERTENZE |||| ARCHIVIO